• Italiano

Qual è l’età giusta per togliere il pannolino?

Qual è l’età giusta per togliere il pannolino?

La pratica comune è quella di attendere che il bambino abbia raggiunto una sua maturazione neurologica, e cioè che dimostri la consapevolezza di voler evacuare e di una serie di competenze che consistono in:

  • saper camminare per raggiungere il bagno ed essere in grado di sedersi in modo sicuro (capacità motoria);
  • comunicare a parole il proprio bisogno (capacità linguistica);
  • riconoscere la differenza tra asciutto e bagnato, sporco e pulito (capacità cognitiva).

Tutte queste abilità maturano non prima dei 18-24 mesi. Spesso, però, siamo noi genitori a posticipare l’eliminazione del pannolino, perché pensiamo sia più efficace e comodo iniziare l’educazione al vasino più tardi, anche se diversi studi hanno evidenziato che andando troppo in avanti aumentano i rischi di stipsi, enuresi e rifiuto del vasino.

Come sottolinea Simone Rugolotto, primario di pediatria, neonatologo e genetista, impegnato da oltre venti anni nella ricerca scientifica e negli studi sull’educazione assistita al vasino pubblicati su autorevoli riviste italiane e internazionali, i bambini sono in grado di comunicare, anche in età molto precoce, il bisogno di fare la cacca o la pipì attraverso dei precisi segnali premonitori che noi genitori dobbiamo essere in grado di cogliere.

Ovviamente, se il bambino è molto piccolo, non si tratta di un linguaggio verbale codificato, ma di segnali che comunica tramite il corpo, il viso, la
gestualità, il pianto e che noi adulti interpretiamo grazie al profondo legame che abbiamo con lui.

Questo delicato passaggio rafforza il legame genitore-figlio.

Non è solo questione di pratica o una semplice tecnica, ma anche un modo per conoscersi reciprocamente. Questa è l’impostazione dell’educazione assistita al vasino a partire dai primi mesi di vita.

L’educazione al vasino fin dalle prime settimane di vita è un grande atto di amore che facciamo nei confronti dei nostri figli!

Quest’ultimo approccio porta diversi vantaggi, tra cui un passaggio più naturale nell’ utilizzo autonomo del vasino e una migliore comprensione dei bisogni elementari del bambino.


Esistono, quindi, due modalità di svezzamento del pannolino, molto diverse sia per l’età del bimbo sia per il metodo e l’approccio da seguire:

  • Educazione assistita al vasino (Fino ai 18 mesi). Il bimbo in questa tenera età non è autonomo, ha bisogno di assistenza per riuscire a fare i suoi bisogni. Questo metodo è caratterizzato da un alto accudimento e contatto da parte del genitore.
  • Educazione indipendente al vasino (Dopo i 18 mesi). Il bimbo ha già una buona autonomia e consapevolezza, che gli permette di essere pronto per fare i suoi bisogni in modo indipendente.

Aiutiamo il nostro piccolo a dire, con maggior serenità e naturalezza, “Ciao Ciao, Pannolino!“!

Quid+ è una linea editoriale a marchio Gribaudo dedicata all’età prescolare che si occupa di tradurre le più avanzate teorie pedagogiche in prodotti semplici e accattivanti.

  • Italiano

© 2020 Alias Srl
partita iva 03466280041 | Iscrizione al registro delle imprese di Cuneo n. CN – 292861 | capitale sociale i.v. € 10.000

made with ❤️ in ACD